L'Idomeneo


L'Idomeneo - Cover
ISSN: 2038-0313
L'Idomeneo nasce nel 1998 come organo della sezione di Lecce della Società di Storia Patria per la Puglia, caratterizzandosi in modo preciso nel settore degli studi storici dal punto di vista dei contenuti, e proponendosi nello stesso tempo quale strumento di raccordo tra l'impostazione accademica della ricerca e il fertilissimo impegno degli studiosi che operano sostanzialmente in ambito locale.
Idomeneo, il mitico re di Creta, dopo la guerra di Troia e altre vicissitudini, riparò nella Puglia meridionale e fondò la città di Lecce: è il simbolo di un territorio frequentato, abitato, attraversato, nel corso del tempo da gruppi e persone dalla più varia provenienza, che deve a questo una estrema ricchezza di vicissitudini, materia di indagine e di interesse costantemente rinnovati. Da qui la scelta del titolo della rivista, che ha il pregio di collocarla in un contesto storico-geografico e sociale ben definito, espressione di un territorio tuttavia aperto alle dinamiche e ai processi globali.
Con il tempo, grazie anche al contributo di numerosi docenti universitari esperti in vari settori della ricerca, oltre che dei collaboratori più fedeli, i contenuti si sono ulteriormente ampliati, si è perseguito un aggiornamento delle questioni da affrontare e della metodologia; la natura stessa dei temi si è diversificata, riguardando, spesso e volentieri, l'attualità più vicina, i modi e i mezzi per analizzarla e i campi, per fare qualche esempio, della linguistica, dell'antropologia, della biologia, della museografia.
Ora "L'Idomeneo" si presenta in doppia veste, cartacea ed elettronica: è una scelta dettata dalle opportunità che i mezzi della comunicazione scientifica oggi offrono, con l'obiettivo di collocare la rivista in un consesso allargato di contatti e di fruitori possibili; essa rientra inoltre, a partire dal numero 14, rimanendo espressione della Società di Storia Patria (sezione di Lecce), tra le pubblicazioni periodiche del Dipartimento di Beni Culturali dell'Università del Salento, opzione che ne conferma a maggior ragione la dimensione istituzionale e la vocazione scientifica.

N. 21 (2016) - Immagini di musiche lontane nell’iconografia (secc. XVI-XX)

Articles


Frontespizio Details     PDF
1-2

Sommario Details     PDF
3-4

Prefazione Details     PDF
Francesca Cannella, Daniela Castaldo 5-6

Suoni e strumenti dei Sami nel Viaggio settentrionale di Francesco Negri (1663-1666) e nell'immaginario musicale seicentesco Details     PDF
Paola Dessì 7-20

Il "Reise-Album, 1839-1840" di Fanny e Wilhelm Hensel Details     PDF
Maria Teresa Arfini 21-36

L'improvvisatore in genre scenes by foreign and Italian artists in the 19th Century Details     PDF
Cristina Ghirardini 37-62

La Figlia di Iorio di Gabriele D'Annunzio e Francesco Paolo Michetti: la rappresentazione letteraria e visiva come "pre-testo" per una lettura musicale Details     PDF
Annamaria Iannoni Fiore 63-78

Scene musicali, costumi e ritratti di vita popolare nelle province del Regno di Napoli (secc. XVIII-XIX) Details     PDF
Francesca Cannella 79-94

Meeting along the borders: reflections on Egyptian secular music and dance in travel accounts Details     PDF
Sonja Antanasijević 95-114

When the Stars begins to fall Details     PDF
Gianpaolo Chiracò 115-126

When faraway is mearby: European travellers through Spain Details     PDF
Maria Jesùs Fernàndez Sinde 127-140

Memling e il viaggio dei Magi. La "cinetica africana" e l'ossessione della danza nella percezione rinascimentale Details     PDF
Gianfranco Salvatore 141-194

La Processione del Re di Cochin nelle Relazioni Universali di Giovanni Botero con le incisioni di Hans Burgkmair (1618) Details     PDF
Cristina Santarelli 195-204

Eventi e Recensioni Details     PDF
205-206

Introduzione Details     PDF
207

Il Mediterraneo un'eredità da valorizzare Details     PDF
Fabio D'Astore 208-209

Ricordando Gino Pisanò Details     PDF
Marco Leone 210-211

Il Mediterraneo: ponte tra civiltà o difesa naturale? Details     PDF
Pasquale Alberto Sergi 212-218

Un mare che unisce le terre Details     PDF
Eugenia Lupo 219-222

Il Mediterraneo: il centro della storia Mondiale Details     PDF
Sara Petracca 223-226

Come fossi solo (G. Patrizia Morciano) Details     PDF
Marco Magini 227-230

Cronache vaniniane. Una lucciola fra splendidi. Dialogo tra un Clericaretto ed un Vanignano di don Salvatore Castro (Giuseppe Caramuscio) Details     PDF
Gigi Montonato 231-233

L'eccidio della colonna Gamucci (Giuseppe Caramuscio) Details     PDF
Antonio Magagnino 234-236

Stringiamoci a coorte siam pronti alla morte l'Italia chiamò (Giuseppe Caramuscio) Details     PDF
Valentino De Luca 237-239

Devoto a Ippocrate. Rodolfo Foscarini, Ufficiale medico della C.R.I. (Giuseppe Caramuscio) Details     PDF
Cosimo Enrico Marseglia 240-241

L'arco e il baule. La vita e gli scritti di Giuseppe Politi (Giuseppe Caramuscio) Details     PDF
Francesco Spagnolo, Antonio Politi 242-243

Il vecchio e l'ombra (Dialoghetti) (Chiara Forcignanò) Details     PDF
Giovanni Bernardini 244-246

Antica Terra. Viaggio sentimentale nel Salento (Paola Bisconti) Details     PDF
Vito Adamo 247

Colophon Details     PDF
248


Questo sito utilizza un cookie tecnico per consentire la corretta navigazione. Se vuoi saperne di più consulta l'informativa estesa.



e-ISSN: 2038-0313