L’ analisi delle politiche di pricing in un contesto urbano con un approccio multimodale e multiutente


Abstract


It
La necessità di porre un rimedio agli elevati livelli di traffico, ai notevoli danni ambientali nonché al forte squilibrio della ripartizione modale in ambito urbano richiede l’utilizzo di misure che promuovano un uso più efficiente e sostenibile dei sistemi di trasporto, come le politiche di Travel Demand Management (TDM). Tali politiche comprendono un vasto campo di misure che vanno dal potenziamento dei sistemi di trasporto alternativi all’auto, quali il trasporto pubblico, all’introduzione di politiche di pricing. Tra tutte le misure di tipo TDM, sicuramente le politiche di pricing risultano essere le più radicali e le più discusse per il forte impatto sull’opinione pubblica. Un modo per poter superare i problemi di accettabilità connessi all’introduzione di una tariffa in ambito urbano è utilizzare una parte dei ricavi da traffico per migliorare le prestazioni del sistema di trasporto pubblico. L’efficacia di una tale strategia è condizionata dalle caratteristiche del trasporto collettivo a servizio di una determinata area urbana, in particolare dal grado di densità dell’offerta all’interno del sistema in esame. L’obiettivo di tale memoria è analizzare l’impatto di alcune politiche di pricing in un sistema di trasporto multimodale e multiutente con domanda elastica in cui l’accessibilità relativa tra le diverse zone risulta fortemente variabile e non tutte le coppie OD riescono a risentire dei benefici derivanti dal potenziamento del trasporto pubblico.

Keywords: road pricing; assegnazione multimodale e multiutente con domanda elastica; utilizzo dei ricavi da traffico derivanti dalla tariffazione

Full Text: PDF


Creative Commons License
This work is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License.